Crostatine da Runners (feat. Desi)

De Si
Desi

Dopo un lungo viaggio in Asia e con dei chili in più mi sono guardata allo specchio e ho capito che sarei diventata una Runner.

Come ogni patito di corsa, ho iniziato a curare ogni minimo dettaglio legato a questo sport, dai pantaloncini alla maglietta “dri-fit” alle scarpe super confortevoli… e come potevo non interessarmi alla sana alimentazione? L’alimentazione vera, quella che viene dalla buona cucina, dai prodotti ricercati e dalle materie prime di ottima qualità.

Ogni runner ha bisogno di mangiare bene per rendere al meglio durante gli allenamenti e nulla deve essere lasciato al caso.

Ma non ho fatto tutto da sola: mi è servito l’aiuto di un professionista specializzato nella nutrizione, con il quale condivido la stessa passione per la corsa. E’ grazie a lui che ho scoperto il “recovery meal”,  tradotto letteralmente “pasto di recupero” quello che deve essere consumato immediatamente dopo l’allenamento, che ci aiuta a reintegrare tutte le scorte di glicogeno (zucchero assai prezioso) consumate durante lo sforzo e che innesca i processi di riparazione dei tessuti danneggiati.

Il mio recovery meal si è materializzato nelle ormai famosissime Crostatine da Runners che ho iniziato a preparare io stessa un po’ per la passione di mettere le mani in pasta e un po’ per conoscere veramente la provenienza degli ingredienti e delle quantità utilizzate nella preparazione. E poi, diciamocela tutta, i prodotti fatti in casa sono sempre i migliori e danno una grande soddisfazione 🙂

recuperare così è più "dolce"...
recuperare così è più “dolce”…

Cercando nei libri di cucina della mia mamma mi sono imbattuta in una ricetta facilissima per la pasta frolla scritta su un foglietto tutto stropicciato e anche un pochino macchiato di burro, ricetta che mi ha permesso di realizzare le super crostatine!

Ho condiviso l’ assaggio con i miei compagni di corse e ormai quando leggono che sono iscritta a qualche gara, la prima domanda che mi fanno non è “come stai”o “che mi racconti” ma: “porterai le crostatine vero?”.  😉

Questo mi rende davvero felice, perché quando le preparo penso a loro. Penso alla contentezza che provano nel mangiare qualcosa di buono, qualcosa che è stato preparato con amore, solo con ingredienti genuini. In più so’ quanto fa bene a tutti noi ricaricarci dopo una gara con un dolcetto tanto desiderato e questo insieme di cose rende il tutto ancora più divertente e stimolante.

Prima di trovare la forma perfetta delle dolcezze ho dovuto fare più prove, ma alla fine ho scelto il diametro di una tazzina da caffè, i motivi sono che:

1) più sono piccole e più sono carine,

2) ne vengono”tante” e posso soddisfare più palati.

Visto che sarebbe impossibile conoscervi tutti e poterle preparare per voi, il mio consiglio è: indossate un grembiule da cucina, prendetevi 1 ora libera della vostra giornata e divertitevi nel prepararle. Sono sicura che la soddisfazione sarà tanta e soprattutto potrete placare l’acquolina che avete da quando ho iniziato a raccontarvi questa storia 🙂

————————————————————–

La famosa ricetta della mamma è:

300 gr di farina

1 uovo intero

1 tuorlo

1 pizzico di sale

150 gr di zucchero

120 gr di burro

1 cucchiaino di lievito

scorza di limone

————————————————————–

La prima cosa che faccio è togliere il burro dal frigo e passarlo in microonde 10/20 secondi per renderlo morbido al punto giusto, poi setaccio la farina e infine metto tutti gli ingredienti in un mixer seguendo l’ordine della lista. Faccio amalgamare bene il tutto. Quando vedo che l’impasto è bello sodo continuo a impastarlo a mano su una spianatoia aggiungendo poca farina, giusto il tempo necessario a formare una palla che avvolgo nella pellicola trasparente. Metto la pasta frolla a riposare nel frigo 30 minuti e trascorso il tempo necessario inizio a dare forma alle crostatine, utilizzando marmellata a scelta di ottima qualità. Il diametro è quello di una tazzina da caffè. Per la cottura bastano 10/15 minuti in forno statico a 200 gradi.

anche lui corre...quando sente il profumo di crostata!!!
anche lui corre…quando sente il profumo di crostata!!!

Dopo avervi svelato tutti queste chicche aspetto solo che vi mettiate all’opera per dare alla luce le vostre Crostatine da Runners.

ps: ovviamente potete provare a cucinarle anche se non siete dei Runners 😉

Annunci