Cibo e Memoria: il caso della Schwarzplententorte (o torta di grano saraceno…)!

la Val Gardena...o cara...
la Val Gardena…o cara…

La montagna io l’ho sempre vissuta d’estate. Quando si partiva da Roma agostana calda e assolata, in auto senza aria condizionata, mentre scorrevano i cartelli di confine regionale sulla autostrada la cosa che desideravo di più in assoluto era quella di sentire l’odore del bosco, degli alberi, della legna appena tagliata. Montagna voleva dire “un altro mondo”, assolutamente diverso dal contesto del mare e della spiaggia. Un mondo fatto di pulizia, silenzio, cordialità, ospitalità, bastava solo l’altitudine a segnare il divario tra il “sotto” e il “sopra”.

La montagna l’ho girata un po’ tutta, quella del nord intendo: Veneto, Trentino, Alto Adige, Austria, l’unica che mi manca è la valle d’Aosta. Posti molto diversi tra loro, con una cultura culinaria ampia e variegata. Minimo comune denominatore il pane e i dolci. I pani sempre speziati, croccanti e impastati di farine integrali (vere), i dolci soffici e cosparsi di marmellate.

Non esiste “Konditorei” o rifugio dove non si possa assaggiare una fetta di una torta davvero unica nel suo genere: la torta di grano saraceno. Una torta che unisce il sapore dolciastro e la consistenza rustica della farina di grano saraceno alla asprezza della composta di mirtilli rossi. Semplice da realizzare, veloce e “gluten free”. Il grano saraceno infatti non è un vero e proprio grano ma una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Polygonaceae  con dei semi caratteristici a forma di cuneo (acheni). Dalla macinatura di questi semi si ricava la caratteristica farina dalla consistenza granulosa e dall’aroma caratteristico. Per cui se siete celiachi o avete ospiti intolleranti al glutine questa è davvero la torta perfetta! (Attenzione però a non essere allergici al grano saraceno…è un allergene davvero potente!).

Insomma, la montagna profuma di legno, di resina, di erba…e di torta di grano saraceno 😉 !

 

la mia torta saracena
la mia torta saracena

———————————————

200 gr burro bio

200 gr zucchero a velo

180 gr di mandorle pelate e non

5 uova bio

220 gr farina di grano saraceno bio

400 gr di composta di mirtilli rossi

un pizzico di sale

un baccello di vaniglia

——————————————–

Montate il burro spezzettato con le mani con lo zucchero a velo lungo. Come sempre, per rendere la base spumosa e piena di bolle di aria io uso la mia fidatissima planetaria, con la frusta a filo, partendo da velocità bassa e aumentando gradualmente fino alla massima. Il risultato deve essere proprio una spuma soffice. Aggiungere poi un pizzico di sale e i semi della vaniglia. A questo punto monto la frusta piatta e, a velocità bassa, comincio ad aggiungere i tuorli delle uova uno ad uno.

A parte intanto faccio montare le chiare “a neve”.

Unisco la farina di grano saraceno lentamente in modo che si amalgami bene.

Trito le mandorle abbastanza finemente (spesso come variante sostituisco un terzo delle mandorle con delle nocciole…il risultato è un sapore più deciso dell’impasto) e le aggiungo all’impasto.

Tolgo la ciotola dalla planetaria e ci verso dentro gli albumi montati incorporandoli delicatamente dall’alto verso il basso con una spatola curva.

Verso poi il composto in una tortiera di 22-24 cm di diametro e inforno a 170° per 45-50 minuti con forno statico.

Una volta sfornata lascio raffreddare e procedo con una taglio orizzontale (uso un coltello per il pane e giro la torta mentre la taglio per fare un taglio omogeneo), alzo la metà superiore con il coltello e un altra spatola delicatamente per non romperla, e farcisco la base con la composta di mirtilli rossi. Riposiziono poi il cappello.

Se vi piace spolverizzate con zucchero a velo e servite con un ciuffetto di panna appena montata accanto.

Un consiglio. Farcite la torta prima di servire, per non farla asciugare troppo.

Guten Appetit!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...